Catà&Zaro
"PENSARE DA BAMBINI", IL LIBRO DI MASSIMO IIRITANO E DORELLA CIANCI E IL 'NON METODO' DI AMICA SOFIA PER STIMOLARE IL PENSIERO CREATIVO
Chi sa porre domande e meravigliarsi del mondo meglio dei bambini? La sfida di Amica sofia, l’Associazione per la ricerca e la promozione delle pratiche di filosofia dialogica nella scuola e nella società, è proprio quella di dimostrare che tutti, fin dalla prima età scolare, possono approcciarsi a questa disciplina apparentemente difficile da decodificare, semplicemente attraverso un processo di stimolazione del pensiero.

“Pensare da bambini”, il libro di Massimo Iiritano e Dorella Cianci edito da Erickson, con introduzione di Livio Rossetti, emerito dell’Università di Perugia e fondatore del progetto, presenta l’esperienza del “non metodo” di Amica Sofia che da oltre quindici anni si occupa di condurre laboratori nelle scuole primarie di primo e secondo grado in grado di allenare la mente dei bambini alla creatività, stimolandoli ad interrogarsi e a rispondere a domande che riguardano loro stessi e la realtà che li circonda.

In questo libro uscito nel novembre scorso, che si compone di una prima parte teorica in cui si illustra la metodologia di didattica di Amica Sofia, Massimo Iiritano, presidente nazionale di Amica Sofia e dottore di ricerca in Filosofia della religione all’Università di Siena-Arezzo, insieme a Dorella Cianci, docente di Storia della filosofia medievale all’Università Lumsa di Roma, hanno raccolto anche le testimonianze dei bambini nel periodo di quarantena per l’emergenza Covid, con l’aiuto delle scuole di Bergamo, Codogno, Napoli Scampia, Roma, Jesi, Cerignola e tante altre, raccolte nei laboratori di didattica a distanza avviati sulle piattaforme digitali.

I percorsi di approccio alla disciplina portati avanti dall’associazione riguardano anche la sperimentazione dell’insegnamento della filosofia all’interno degli istituti tecnici, avviati con un protocollo d’intesa che ha coinvolto realtà come l’Istituto tecnico Calabretta di Soverato, presso cui Massimo Iiritano è docente. La rete La Biga Alata, nata nel 2015 su iniziativa di Amica Sofia, ha dato il via a laboratori di filosofia per docenti e studenti del primo ciclo e degli Istituti tecnici, con il coinvolgimento attivo degli alunni del triennio dei licei in qualità di tutor, con l’esperienza capofila del Liceo Classico P. Galluppi di Catanzaro.

L’Associazione ha intenzione di potenziare l’offerta formativa adeguandosi alle necessità del momento storico e, quindi, offrendo nuove modalità di fruizione dei laboratori all’aperto, che sposano la pratica dell’outdoor learning. Amica Sofia, raccoglie tutte le sue esperienze nel magazine semestrale edito da Rubbettino, in cui vengono raccontati i diversi percorsi dell’associazione e di altri gruppi e realtà attivi nel settore della scuola e della cultura.



«


La cittŕ č dei ragazzi
Appuntamenti eventi kids eventi per junior eventi per teen
FederFarma Catanzaro Parco della Biodiversità Catanzaro
©2014 by Marchimede - P. IVA 03242430795
Catà&Zaro è un marchio Marchimede.
Disclaimer  |  Privacy  |  Copyright
-------
Amministratore